DIGITALE

Il termine deriva dall'inglese digit, che significa cifra, che in questo caso si tratta del codice binario, ovvero un sistema numerico che contiene solo i numeri 0 e 1, che a sua volta deriva dal latino digitus, che significa "dito": con le dita infatti si contano i numeri.

Un determinato insieme di informazioni viene rappresentato in forma digitale come sequenza di numeri presi da un insieme di valori discreti, ovvero appartenenti a uno stesso insieme ben definito e circoscritto. Attualmente "digitale" può essere considerato come sinonimo di "numerico" o "cifrato", e si contrappone invece alla forma di rappresentazione dell'informazione detta analogica, che non è analizzabile entro un insieme finito di elementi

ICT  Information and Communications Technology



 

GRIBS  Bologna 26 marzo 2018   Gruppo di Ricerca sulle Biblioteche Scolastiche

Da Alan Turing a Luciano Floridi la quarta rivoluzione della storia dell'uomo

Impariamo il linguaggio delle cose